Pugilato

ermesIl Pugilato o Boxe è uno stile di auto difesa e uno sport da combattimento regolato da norme. Ci si confronta all’interno di un quadrato chiamato ring. I due atleti si affrontano colpendosi con i pugni chiusi ( protetti da appositi guantoni), allo scopo di indebolire e atterrare l’avversario.
Questo sport definito anche nobile arte, richiede ai suoi praticanti coraggio, forza e intelligenza.
È una delle discipline più antiche che si conoscano, ve ne sono tracce addirittura in alcuni graffiti preistorici risalenti al terzo millennio prima di Cristo, è possibile riconoscere figure di persone che combattono a pugni chiusi. Si narra di incontri effettuati in Egitto dalla guardia scelta dei faraoni,i guerrieri Shardana una tribù proveniente dalla Sardegna.
In Mesopotamia, in Grecia dove era definita come una attività ideale con cui si poteva sviluppare una mente vigile reattiva e un corpo sano e robusto. Veniva praticata anche dagli Etruschi e dai Romani e con il passare degli anni vennero fissate delle regole per evitare che i contendenti si ferissero gravemente o addirittura riportassero lesioni mortali.
Nel diciottesimo secolo in Inghilterra cominciarono a svilupparsi le prime tecniche di combattimento e delle vere e proprie regole che contribuirono a far diventare quest’attività un vero e proprio sport.
Oggi il pugilato può essere praticato sia a livello agonistico che amatoriale, da uomini o donne e anche da bambini. È uno sport completo, che praticato con costanza, rende la persona sveglia sempre pronta e allenata, migliorando notevolmente la vita quotidiana.