Nutrizione

Lo studio dei macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi) ha prodotto lo sviluppo di una vera e propria scienza alimentare.

Un’alimentazione sana è quella che fornisce tramite gli alimenti assunti quotidianamente la quantità di nutrienti che corrisponde al proprio fabbisogno. La nutrizione, come tutte le scienze, è in continua evoluzione e l’acquisizione di nuovi dati e nuovi studi fa sì che le raccomandazioni per un alimentazione corretta vengano periodicamente aggiornate in funzione delle nuove conoscenze.

Uno schema utilizzato per visualizzare quali sono le proporzioni di alimenti che è consigliabile assumere è quello delle piramidi alimentari. Si tratta di piramidi divise da piani che determinano dei volumi. Ad ogni settore coincide una tipologia di alimento e la sua relativa quantità, compresa l’acqua, ed eventualmente anche la quantità di attività motoria come elemento fondamentale. I volumi maggiori della piramide trovano gli alimenti che possono essere consumati in quantità maggiore.

Quello che incide in una alimentazione sana non è determinato solo dai macronutrienti e dalla loro combinazione ma anche dal modi in cui vengono cucinati, in quanto la cottura incide sui valori glicemici (alcuni autori determinano i programmi alimentari su tali valori).

In molti casi la piramide alimentare viene combinata con consigli per un’attività fisica, altro elemento insieme alla dieta che permette di mantenersi in salute. Questo tipo di schema viene definito “piramide alimentare-motoria”.

NUTRIZIONE E PREVENZIONE

La dieta può rivestire un fattore importante nella prevenzione di alcune patologie, anche tenendo conto il considerevole innalzamento della soglia di longevità nelle società moderne che portano alla luce effetti a lungo termine, oltre ai dati relativi alle più note malattie da carenza.

Mentre invece nelle civiltà così dette “evolute” il trend è opposto, ovvero l’eccessivo benessere porta all’obesità. Tale problema comporta diversi fattori di rischio in tutte le fasce d’età.